Quale Miele acquistare? Scopri le proprietà, i benefici e le caratteristiche terapeutiche

Dimmi che miele usi e ti dirò chi sei!

Probabilmente te lo sei chiesto mille volte davanti agli scaffali del tuo supermercato o in qualche negozio specializzato: quale miele acquistare? Qual è più indicato per combattere il mal di gola, la tosse o più semplicemente per darmi un po’ di carica ed energia a colazione?

Ebbene, non tutti sanno che, a seconda del tipo di fiore da cui viene estratto il nettare, il miele non solo ha un diverso sapore, odore e colore ma soprattutto diverse proprietà terapeutiche!

Inoltre, ad influire sulle caratteristiche del miele intervengono anche altri fattori come la zona geografica, l'altitudine e la stagione in cui viene prodotto.

Le diverse tipologie di miele sono infatti tantissime! In Italia, deteniamo il primato mondiali di varietà, con ben oltre 50 diverse tipologie di miele riconoscibili!

State pure tranquilli però, in questo articolo non li tratteremo tutti, ma ci concentreremo sulle varierà più diffuse che probabilmente avete già visto ed assaggiato ma senza conoscerne le caratteristiche e le proprietà curative!

Le virtù curative del miele, sono apprezzate fin dai tempi antichi ma oggi anche la medicina ufficiale non lo definisce più solo come un fitofarmaco bensì come un farmaco vero e proprio.

Ma passiamo ai fatti e vediamo uno alla volta (in ordine alfabetico) le più diffuse tipologie di miele e le loro proprietà curative. Il miele e le sue proprietà terapeuticheMiele di Acacia     

Sapore: delicato, fine, vellutato.

Proprietà: corroborante, lassativo, antinfiammatorio per la gola, ideale per le patologie dell'apparato digerente, disintossicante del fegato e per combattere l'acidità di stomaco.

Miele di Arancio

Sapore: aromatico e gradevolmente acido.

Proprietà: cicatrizzante per le ulcere, antispasmodico e sedativo. Ideale per combattere l'insonnia e l'eccitazione nervosa.

Miele di Agrumi

Sapore: mediamente intenso, fruttato e floreale, con una nota gradevolmente acidula.

Proprietà: alcuni esperti lo consigliano come blando sedativo del sistema nervoso.

Miele di Bosco

Sapore: forte e deciso, ricorda lo zucchero caramellato.

Proprietà: indicato negli stati influenzali.

Miele di Castagno

Sapore: intenso con retrogusto amaro.

Proprietà: favorisce la circolazione sanguigna, antispasmodico, astringente, disinfettante delle vie urinarie. Consigliato per anziani e bambini.

Miele di Corbezzolo

Sapore: Si tratta di uno dei mieli più rari e costosi, caratterizzato da un gusto lievemente amarognolo che ricorda la cicoria, con un colore ambrato e un profumo pungente.

Proprietà: questo miele è noto per le sue proprietà antisettiche.

Miele di Girasole

Sapore: non molto dolce, asciutto, con aroma di polline.

Proprietà: antinevralgico, febbrifugo, consigliato contro il colesterolo. Calcificante delle ossa.

Miele di Erba Medica

Sapore: delicato e neutro.

Proprietà: tonificante, antinfiammatorio, indicato per gli sportivi dopo una gara.

Miele di Erica

Sapore: forte che ricorda l'anice.

Proprietà: azione antireumatica, antianemico ricostituente.

Miele di Eucalipto

Sapore: malto, zucchero caramellato.

Proprietà: azione antibiotica, antiasmatico: molto utile per la tosse.

Miele di Gocciadoro di Trento

Sapore: fresco e fruttato.

Proprietà: ottimo per controllare l'ipertensione.

Miele di Lavanda

Sapore: caratteristico, ricorda il frutto della passione o il fico maturo.

Proprietà: calmante dei centri nervosi, antispasmodico e leggero effetto analgesico. Utile per il mal di testa e le vertigini.

Miele di Melata d'Abete

Sapore: resinoso, come di zucchero caramellato.

Proprietà: antisettico polmonare e delle vie respiratorie.

Miele di Melata di Quercia

Sapore: marrone scuro, leggermente amaro.

Proprietà: Antianemico. Utilizzato dagli atleti per l'elevato contenuto di sali minerali.

Miele Millefiori

Sapore: molto delicato, senza retrogusti particolari.

Proprietà: produce un'azione disintossicante sul fegato.

Miele di Ginepro

Sapore: aromatico tipico delle essenze montane.

Proprietà: particolarmente indicato nelle affezioni respiratorie.

Miele di Sulla

Sapore: delicato con una gradevole nota caratteristica vegetale.

Proprietà: ricco di vitamina A, B e C, è un diuretico e corroborante: aiuta a disintossicare il fegato ed è anche un ottimo regolatore dell'intestino.

Miele di Tarassaco e Melo

Sapore: marcato e persistente.

Proprietà: diuretico, depurativo, astringente, produce un'azione benefica sui reni.

Miele di Tiglio

Sapore: mentolato e balsamico, molto persistente.

Proprietà: sedativo dei dolori mestruali, calmante, diuretico, digestivo. Indicato per le tisane espettoranti. Utile anche per combattere l'insonnia e l'irritabilità.

Miele di Timo

Sapore: intenso e persistente, miele aromatico.

Proprietà: antisettico, calmante, combatte la febbre.

Miele di Trifoglio

Sapore: intenso e persistente, miele aromatico.

Proprietà: antisettico, calmante

Miele di Rododendro

Sapore: molto delicato.

Proprietà: ricostituente e calmante dei centri nervosi è molto utile anche contro l'artrite.

Polline dei fiori

Sapore: di vegetale non sempre gradito; si può consumare nello yogurt e nel latte.

Proprietà: è un alimento proteico, ideale come antistress.


Eccoci infine giunti al termine di questa panoramica sulle più diffuse tipologie di miele e sulle loro proprietà curative.

Come già anticipato esistono molte altre tipologie che per ragioni di spazio non sono trattate in questa sede ma chiunque fosse interessato e conoscerne le proprietà e vuole appronfondire sentendo il parere di un esperto, può contattarci tramite questa pagina e saremo lieti di aiutarlo!

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare anche

Ginseng Top 8: Proprietà ed Effetti più importanti di questa pianta
Ginseng Top 8: Proprietà ed Effetti più importanti di questa pianta
Alla scoperta del Ginseng: proprietà ed effetti della miracolosa pianta: benessere, stanchezza, antitumorale, benefici p
Leggi